Posts tagged: Luca Frigerio

Il fantastico mondo di ARCIMBOLDO

Layout 1Sabato 14 novembre 2015 – Alle ore 18
Sala Ludovico Conti via Roma, 16 – Bresso
Il fantastico mondo di ARCIMBOLDO
Cibi, simboli e storie nei straordinari dipinti di un maestro del Cinquecento
a cura di Luca Frigerio 
Ingresso libero
L’incontro si concluderà con un’APERICENA
I partecipanti sono invitati a portare liberamente cibi e bevande da condividere

Noi nei Lager

noi-nei-lager-frigerio
Lunedì 21 Aprile – Ore 21,00
presso la libreria IL GIRASOLE a Bresso (Mi) – via roma 16
verrà presentato il libro di

Luca Frigerio
NOI NEI LAGER
Testimonianze di militari italiani internati nei campi nazisti (1943-1945)

Edizioni Paoline

Interverranno l’autore ed ex internati. 

SANTI DIPINTI, MA CHI SIETE?

UN BREVE CORSO SULL’ICONOGRAFIA DEI SANTI NELL’ARTE MEDIEVALE

Cinque incontri per riconoscere i santi e i personaggi che affollano l’arte medievale (ma non solo…) attraverso l’interpretazione dei loro simboli e dei loro attributi. Un corso semplice e concreto che si rivolge a tutti quegli appassionati delle cose d’arte che vogliono saperne di più sul ricchissimo patrimonio simbolico del Medioevo.

A cura di LUCA FRIGERIO

LUNEDÌ 24 FEBBRAIO 2003
1 – I Santi dei semplici
Ovvero i più amati, i più invocati, i più rappresentati sulle pareti e nei dipinti delle chiese lombarde: da san Rocco a san Sebastiano, da sant’Antonio Abate a santa Cecilia… Ma sappiamo ancora “riconoscerli”? 

LUNEDÌ 3 MARZO 2003
2 – I Martiri: tra supplizi e testimonianza
Interi cicli pittorici descrivono le Passioni di san Lorenzo o di santa Barbara, mentre san Bartolomeo o san Biagio sono immediatamente riconoscibili dagli strumenti con cui furono martirizzati…

LUNEDÌ 10 MARZO 2003
3 – Quelle vite davvero “fantastiche”
Il cavaliere, la bella e la bestia: ovvero, la straordinaria avventura di san Giorgio. E san Cristoforo è stato tra i santi più cari all’uomo medievale. Ma come nacquero queste leggende?

LUNEDÌ 17 MARZO 2003
4 – Quando l’abito “fa” il monaco
Sembrano tutti uguali, i santi che indossano il saio o con la mitria vescovile, ma non lo sono affatto. Ognuno ha i suoi simboli, come sant’Ambrogio, come san Nicola. E anche tra i religiosi, è proprio l’abito a “fare” il monaco

LUNEDÌ 24 MARZO 2003
5 – «Ora et labora»: i Santi al lavoro
San Giuseppe li rappresenta un po’ tutti, con la sua sega da falegname. Ma nelle nostre chiese troviamo anche l’orafo e maniscalco Eligio, i medici Cosma e Damiano, il mercante Omobono, i soldati Alessandro e Floriano